Street Art – spazi e percorsi dell’esperienza vissuta

Fin dalla sua nascita all’ inizio degli anni Settanta quando cominciarono ad emergere le prime tag e i primi segni sui muri di New York e Philadelphia, la Street Art e il writing si configurano come due discipline dall’aspetto fortemente sovversivo tanto da essere considerate pratiche assolutamente illegali. Naturalmente, l’aspetto più disturbante dell’attività degli streetContinua a leggere “Street Art – spazi e percorsi dell’esperienza vissuta”

Maschere, mascherine e come tutti dovremmo (ri)scoprire l’arte di James Ensor

I mesi tra marzo e giugno di questo 2020 che sembra uscito dalla penna di Stephen King particolarmente ispirato, sono stati senza dubbio i più strani e complicati della vita di ciascuno di noi. Ci siamo ritrovati tutti sbalzati da una normalità fatta di lavoro, studio, aperitivi, relazioni vissute al ritmo compulsivo dei social aContinua a leggere “Maschere, mascherine e come tutti dovremmo (ri)scoprire l’arte di James Ensor”

Il concetto di realtà: oltre le considerazioni estetiche

Come avviene il passaggio che dalla Nascita di Venere di Sandro Botticelli ci conduce ad un’opera così controversa come la Brillo Box di Andy Warhol? Per rispondere all’interrogativo è necessario un salto cronologico di notevole considerazione, un vorticoso volo pindarico che mi conduce direttamente agli anni Cinquanta del Novecento. A questo momento storico e culturalmenteContinua a leggere “Il concetto di realtà: oltre le considerazioni estetiche”